top of page
  • erredipi

Incontri regionali ErreDiPi per docenti delle scuole comunali


Organizziamo degli incontri regionali dedicati ai docenti delle scuole comunali per presentare la nostra associazione e la nostra lista per il CdA dell'IPCT.


LUNEDÌ 15 APRILE, ore 17.30 presso il ristorante LAMPARA a BELLINZONA


LUNEDÌ 15 APRILE, ore 17.30 presso il risotrante STAZIONE a BALERNA


MARTEDÌ 16 APRILE, ore 17.30 presso il ristorante IL GUFO a LAMONE


In coda a questi incontri sarà possibile fermarsi per una pizza in compagnia.

Allo scopo di avere un’idea del numero dei/delle partecipanti, vi chiediamo cortesemente di confermare la vostra presenza con messaggio a Luca (incontri di Bellinzona e Lamone, TEL. 079 368 13 41) o Paolo (incontro di Mendrisio, TEL. 078 808 20 10).




Care colleghe, cari colleghi,


durante la fase di preparazione della giornata di mobilitazione del 29 febbraio abbiamo ricevuto numerosi segnali di difficoltà di organizzazione nelle scuole comunali. Grazie a queste segnalazioni, abbiamo preso atto di una serie di problematiche di cui non eravamo pienamente consapevoli.


A seguito di ciò, abbiamo pensato che fosse opportuno approfondire la questione e abbiamo così organizzato un incontro nei giorni immediatamente successivi, a cui ha preso parte una decina di docenti. Dai loro racconti è emerso un quadro molto preoccupante, e non solo a riguardo della concreta possibilità di esercitare il proprio diritto di manifestazione del dissenso e di sciopero. Più in generale, abbiamo capito che i docenti delle scuole comunali stanno vivendo una situazione di grande sovraccarico di responsabilità, soprattutto a causa dell’estrema burocratizzazione del loro lavoro, dell’aumento dei casi difficili, delle difficoltà nel reperire le risorse necessarie per farvi fronte, dell’aumento delle situazioni di difficoltà delle famiglie.


A fronte di questa situazione, ErreDiPi vorrebbe poter fornire un concreto sostegno alle scuole comunali. Da una parte, immaginiamo di poter creare delle antenne regionali a cui le colleghe e i colleghi possano rivolgersi in vista di future azioni di mobilitazione, che purtroppo non potranno che continuare, viste le fosche prospettive legate ai prossimi preventivi e, più generale, alla dichiarata volontà del governo e della maggioranza parlamentare, di proseguire sulla strada del risanamento delle finanze pubbliche a discapito del servizio pubblico e dei dipendenti dello stato.


Ma al di là di ciò, ErreDiPi vorrebbe poter fungere da sponda perché le scuole comunali possano organizzarsi fra loro e rivendicare maggiore attenzione alle delicate problematiche educative e sociali che si trovano a fronteggiare e all’importante impatto che queste hanno sulle loro condizioni professionali.

Tutto ciò sarà possibile soprattutto quando, finalmente, il governo accetterà di riconoscere ErreDiPi come effettiva rappresentante dei dipendenti pubblici, riconoscimento che potrebbe concretizzarsi se dovessimo riuscire ad eleggere qualcuno della nostra lista nel consiglio di amministrazione della cassa pensioni dello stato (IPCT). Per questa ragione, è fondamentale che tutte e tutti ricordiamo di votare (e far votare) la lista ErreDiPi alle elezioni che si terranno a maggio per il rinnovo del CdA.  Potremo così  tentare di imprimere una svolta alla gestione scellerata che ci ha portati ad un primo importante taglio del 20% nel 2012, e un secondo taglio altrettanto importante nel 2022 (decisione CdA dell’IPCT di ridurre il tasso di conversione). ErreDiPi è nata proprio per contrastare questa misura e ha dato un contributo decisivo per sensibilizzare e mobilitare affiliate e affiliati in questi due anni. Inoltre, il prossimo 9 giugno voteremo per accettare o meno le misure di compensazione a seguito di questa decisione, già effettiva a partire dal 01.01.2025. L’esito di questa votazione è tutt’altro che scontato e ErreDiPi intende fare la sua parte per convincere a votare a favore di queste misure di compensazione.


A differenza di altri, noi abbiamo sempre dimostrato di agire in modo pacato ma coraggioso, trasparente e disinteressato, e ci impegniamo a continuare sulla stessa linea anche in futuro.  Per poterlo fare abbiamo bisogno del riconoscimento e del sostegno di tutte e tutti. Il rinnovo del CdA è quindi molto importante.

Abbiamo di conseguenza deciso di organizzare degli incontri regionali per le scuole comunali, a cui invitiamo tutti/e gli/le interessati/e per concretizzare il sostegno alla nostra lista e preparare la votazione di giugno.



Commentaires


bottom of page