top of page
  • erredipi

Due parole sugli interventi tenuti nelle due piazze

Non è facile prendere la parola in pubblico, non è facile mostrare da che parte si sta. L'abbiamo fatto nell'interesse di tutte le lavoratrici e i lavoratori assicurati presso l'IPCT. (E, indirettamente ma nemmeno troppo, di tutti i lavoratori e le lavoratrici, anche del privato).

Il primo intervento, in piazza della Collegiata, era un discorso di solidarietà nei confronti di tutti noi: il servitore dello Stato che ha parlato, non lo ha fatto nel suo interesse, perché lui è a un passo dalla pensione. L'ha fatto nel nostro interesse. Lo ha fatto con parole sentite e alte, che fanno onore a lui e che danno lustro a tutto il pubblico impiego.


Nessuno ha arringato la folla: la gente che era in piazza ascoltava attenta, ed è sveglia. Mica serviva arringare...


Esprimo - a nome dell'ErreDiPi - a lui e a tutte quelle e quelli che sono intervenuti solidarietà piena ed enorme gratitudine.


Enrico Quaresmini.

Commenti


bottom of page